Last updated: 25 May, 2022

La Madre – una breve introduzione della sua vita e del suo lavoro

La Madre - fondatrice di Auroville

E’ stata la Madre la forza trainante dietro la realizzazione di Auroville. Sotto l’influenza formante della duplice filosofia della Madre e di Sri Aurobindo, Auroville nasce come una confluenza unica, multi-culturale, dove materia e spirito, individuo e collettività si incontrano nella ricerca di una coscienza più elevata.

I primi anni

Mirra Alfassa (1878 – 1973 ), seconda figlia di madre egiziana e padre turco, nacque pochi mesi dopo che i suoi genitori si erano stabiliti in Francia. Una bambina straordinariamente dotata, che diventò un’abile pittrice e musicista, e che ebbe molte esperienze interiori dalla prima infanzia in poi. A venti anni studiò occultismo in Algeria con Max Theon e sua moglie inglese Alma, una medium molto progredita. Dopo il suo ritorno a Parigi, la Madre lavorò con diversi gruppi di ricercatori spirituali.

L’incontro con Sri Aurobindo,

La prima volta che sentì parlare di Sri Aurobindo fu dal suo secondo marito Paul Richard che gli aveva fatto visita in Pondicherry nel 1910, e nel 1914 ebbe la possibilità di andare a Pondicherry insieme a suo marito e incontrarlo di persona. Lì immediatamente lo riconobbe come un mentore che aveva incontrato in precedenti visioni, e seppe che il suo lavoro futuro sarebbe stato al suo fianco. Tuttavia dovette lasciare l’India a causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, prima ritornando in Francia, e successivamete accompagnando Richard in un incarico ufficiale in Giappone. Nell’ aprile del 1920 ritornò da Sri Aurobindo in Pondicherry e non se ne andò mai più. Sri Aurobindo riconobbe in lei un’incarnazione dell’aspetto dinamico della Forza evolutiva, creativa, tradizionalmente conosciuta e venerata in India come la ‘Madre Suprema’.

L’Ashram ‘Sri Aurobindo’ e Auroville

E’ stata la Madre che, dal novembre 1926 in avanti, ha organizzato il crescente gruppo dei seguaci di Sri Aurobindo nell’Ashram ‘Sri Aurobindo’, e che nel 1952, dopo che lui aveva lasciato il corpo nel 1950, creò il Centro di Educazione Internazionale Sri Aurobindo per realizzare il suo desiderio di dare un nuovo tipo di educazione alla gioventù indiana. Nel 1968 fondò la città internazionale di Auroville, un campo ancor più ampio di compiti concreti per realizzare la visione di Sri Aurobindo, di nuove forme di vita individuale e collettiva, preparando la strada verso un futuro più luminoso per l’intera terra.

“L’umanità non è l’ultimo gradino della creazione terrestre. L’evoluzione continua e l’uomo sarà superato. Sta a ciascuno sapere se vuole partecipare all’avventura di questa nuova specie. Per coloro che sono soddisfatti del mondo così com’è ovviamente Auroville non ha ragione di esistere.” La Madre, 1966

La Coscienza oltre la Mente

Sia Aurobindo che la Madre hanno lavorato tutta la vita per la manifestazione di una modo di coscienza oltre la mente, che Sri Aurobindo ha chiamato “ Supermind” o “il Supramentale”. La piena espressione di questa coscienza sulla terra sfocerebbe, non solo in una nuova specie oltre l’essere umano, così come la razza umana è oltre quella animale, ma anche in una trasformazione dell’intera creazione terrestre, ancor più completa del cambiamento portato dall’arrivo della razza umana sulla scena della terra.

Tra l’umanità e la completa specie ‘sopramentale’ ci dovrebbero essere uno o più stadi di transizione, rappresentati da esseri di transizione, nati nel modo umano, ma capaci di contattare ed esprimere la coscienza più elevata. Questi esseri di transizione preparerebbero la strada per l’avvento della Specie Sovramentale stabilendone condizioni favorevoli.

Trasformazione

Dopo che Sri Aurobindo lasciò il corpo, la Madre ha continuato il suo lavoro di trasformazione psicologica e fisica con l’aiuto della nuova Forza. Un resoconto delle sue esperienze durante questo lavoro è trascritto nell’ ‘Agenda della Madre’, una registrazione intima degli ultimi 18 anni della sua vita.

Il loro lavoro continua.

(traduzione di Sandra Sampietri)